Mancinismo, legato al tipo di allattamento?

Mancinismo, legato al tipo di allattamento?

Il tipo di allattamento potrebbe influenzare la possibilità che il bimbo crescendo diventi destrimane o mancino. Lo suggerisce uno studio pubblicato su Laterality: Asymmetries of Body, Brain and Cognition da Philippe P. Hujoel, ricercatore della University of Washington di Seattle (Usa), secondo cui la prevalenza di mancini sarebbe inferiore tra i bambini allattati al seno e maggiore tra quelli che durante i primi mesi di vita hanno ricevuto il latte artificiale.

Lo studio è stato condotto su 62.129 coppie composte da madre e figlio. L’autore ha osservato che le probabilità di diventare mancini erano più basse del 9% tra i bimbi allattati al seno per meno di un mese, del 15% tra quelli allattati per un periodo compreso tra uno e sei mesi, e del 22% tra i piccoli allattati per più di sei mesi. Questi dati, secondo il dottor Hujoel, indicano che la probabilità di ricevere il latte materno o quello artificiale potrebbe influenzare lo sviluppo di complesse funzioni cerebrali che, in definitiva, farebbero in modo che crescendo il bambino diventi mancino o destrimane. Tuttavia, il ricercatore precisa che l’allattamento sarebbe soltanto uno dei fattori che influenzano questo fenomeno: la predisposizione a usare la mano destra o la sinistra potrebbe, infatti, già essere presente nelle prime fasi della vita fetale e sarebbe determinata, almeno in parte, dalla genetica.

Pubblicato il 10/01/19

( http://salute24.ilsole24ore.com/articles/21138 )